Seleziona una pagina

Intervista a Silvia Colombini – IBCLC  “Consulente professionale in allattamento materno.

allattamento e osteopatia

Silvia lavora come libera professionista direttamente con le mamme e come formatrice.
Inoltre Silvia lavora tramite un’associazione nell’ambulatorio per le labiopalatoschisi.
Segue bambini nati con malformazioni sino all’operazione, intorno ai 6 mesi circa e successivamente durante lo svezzamento fino all’anno.

Come ti accorgi che c’è un problema di suzione?

“Se il bambino fa degli schiocchi durante l’allattamento, se stringe la bocca usando la muscolatura orbicolare e sembra mordere  “Fa un male cane”. La madre se ne accorge dal dolore e il bambino cresce poco o si attacca molto spesso, in modo poco efficace.”

Il neonato deve poter succhiare, deglutire e respirare in modo coordinato: se questo non accade tende ad avere singhiozzi intensi e aria e non assumere il latte necessario.

“La mia consulenza comprende sempre in primis, l’osservazione del bambino: asimmetrie, movimenti viziati, capo inclinato, tono muscolare e indago se c’è stato un parto difficile o con ventosa.

Poi continuo la visita con la suzione col dito: faccio una prova per capire come il bambino succhia e la forma del palato.
Mettendo un indice in bocca al neonato, mentre ciuccia il dito, riesco a capire la conformazione del palato, il movimento a cucchiaio della lingua, se riesce ad avvolgere bene il dito (il capezzolo) e come la muove, e valuto il frenulo. Sia superiore che inferiore.
Già guardando il bambino che piange, il movimento della lingua e come “non si alza” durante il pianto riesco a capirlo.”

Con chi lavori in team?

Osteopata per il discorso di asimmetrie, plagiocefalia, parto con ventosa, torcicollo miogeno…Dentista per il discorso dei frenuli “brutti” che vanno trattati con laser.”

Qual è la conseguenza per la mamma dell’allattamento che non riesce?

“La prima cosa è il dolore, sembra una banalità ma il dolore è dolore, ed è lancinante e continuo e si ripresenta ad ogni “pasto”.
L’allattamento NON deve fare male.

Oltre al carico emotivo della mamma che vive un allattamento difficile,  mi concentro anche sulla parte tecnica.

In un allattamento normale e sereno la mamma deve essere flessibile nel seguire le richieste del neonato e chi conduce la danza è il bambino che è capace di succhiare e di chiedere. Egli conduce il gioco per i primi mesi e la mamma deve essere serenamente responsiva.
Questo è un allattamento che funziona bene.

Nel momento in cui ci sono difficoltà, oltre a valutare attacco e posizione del bambino al seno (che sono le basi per un buona  allattamento) c’è da tenere in conto che queste spesso nascono dal bambino per una serie di problematiche, che innescano poi un circolo vizioso: mordono, sono troppo attivi, o troppo letargici, succhiano in modo poco efficace e questo incide sia sul dolore che sulla produzione di latte della mamma.
Quando questo si innesca, la mamma deve diventare “attiva”, deve recuperare una produzione (spesso attraverso l’uso del tiralatte, essere molto attenta nell’attaccare correttamente il bambino…) e questo incide profondamente sul benessere di entrambi.

La cosa bella è risolvere in fretta questi problemi per poi passare momenti bellissimi di allattamento”.

Se volete approfondire questo discorso con l’esperta o conoscere di più sull’argomento allattamento o supporto materno di seguito vi segnalo i suoi link

Contattami

Silvia

Telefono: 3392052177
Whatsapp: 3392052177
Mail: info@silviacamesasca.it

Dove ricevo

  • Via Sirte 6, Milano
  • Via Nazario Sauro 12, Cesano Boscone
  • via Carlo Marx 593, Sesto San Giovanni, c/o Roll Star

Posso aiutarti a stare meglio?

Ti potrebbero interessare anche questi articoli:

Osteopatia cervello e cuore: quali interazioni?

Osteopatia cervello e cuore: quali interazioni?

Osteopatia cervello e cuore: che interazioni?   L'osteopatia svolge un ruolo significativo nella regolazione dei meccanismi di interazione cervello cuore, osservando la diminuzione del flusso sanguigno in diverse regioni appartenenti alla...

Share This

Share This

Share this post with your friends!